Vecchio

Nelle ultime due settimane ho avuto veramente poco tempo per seguire qui sul “blog” l’avanzamento del progetto a causa di vari impegni accavallatosi nel tempo, tra lavoro, traslochi vari e una scelta pazza e sconsiderata da cui ormai non si torna più indietro, magari ne parlerò più avanti.

Il progetto non è mai morto, sono sempre stato fedele anche se non ne ho dato evidenza su queste pagine; il mio intento è di scrivere un paio di post di considerazioni finali, anche perché onestamente il workflow si è piano piano stabilizzato e oltre ad avere difficoltà con il tempo a disposizione, ho faticato a trovare argomenti utili che potessero realmente interessare senza essere ripetitivo.

Come forse si è capito dal titolo del post, è stato tutto molto bello, però ad oggi credo che personalmente non potrei vivere senza un OS-desktop-class. Con il tablet puoi sopravvivere a periodi in cui il tuo dispositivo madre non è disponibile, puoi lavorare in mobilità senza rimpiangere il notebook, però alla fine per lavorare bene sento ancora il bisogno di avere tra le mani qualcosa che non sia un OS mobile.

Mi è mancato molto poter lavorare con FCPx, soprattutto in questo periodo che ho tra le mani un drone, ho sentito la mancanza di un vero multiwindow, abituato con una postazione multi monitor da 27″ e il notebook da 15″, passare 10/12 ore al giorno davanti ad un 10.5″ è stato davvero faticoso, a tratti, come ho già scritto, è stato proprio un cilicio informatico.

Credo che non sia da sottovalutare anche il fattore età, anche se mi duole ammetterlo; credo di non far parte della generazione giusta per avere una vita fatta completamente di touchscreen, io voglio la tastiera, il mouse, voglio un VERO filesystem, tutte cose che forse solo un vecchio può ancora volere.